giovedì 19 maggio 2016

Il paesaggio e la natura interpretata da Paolo Lodi.

Paolo Lodi aderisce al naturalismo schietto ritraendo fedelmente il paesaggio in tutta la sua bellezza e colori vivaci.
Amante delle stagioni autunnali e invernali coglie l'atmosfera di quiete della natura coperta dalla neve.


giovedì 12 maggio 2016

Nuova pista ciclabile a nord di Avesa. Verona.

E' stata realizzata una breve pista ciclabile e percorso della salute a nord di Avesa a Verona, con strutture e cartelli che indicano gli esercizi da fare, tavoli in legno per fare picnic e panchine.
Questa pista ciclabile corre all'interno, in una zona verde e parallela, alla stretta via principale di Avesa.
Fa parte di un progetto di piste ciclabili a tutela dei ciclisti che permette di collegare il centro storico di Verona con i quartieri limitrofi.
Per raggiungere il quartiere Ippolito Pindemonte e Avesa si prende la ciclabile che parte da Via Cesiolo per proseguire in Via Santini e con un'altra pista ciclabile, immersa nel verde, che collega sia con le Piscine Comunali ed Avesa per poi proseguire a nord del paese.


Entrata della pista ciclabile

domenica 8 maggio 2016

Una mamma scrive a sua figlia appena nata. Buona Festa della Mamma!





Ti ho davanti a me appena nata,
un piccolo corpicino roseo, tutta bagnata!

I piedini minuti quasi senza misura,
gli occhi chiusi, di che cosa hai paura?

La bocca piccola come una rosa;
si apre e si chiude, sembra che aspetti qualche cosa!

Ti sfioro con un dito, la mia prima carezza,
è finita la lunga e tormentata attesa.

Sei figlia mia, sei unica, vali più dell'oro!
Ti voglio custodire come un gran tesoro!

Edith



Tratto dal blog di Le rubriche di Edith.
Poesie sulla vita e sull'amore.
Opinioni e commenti di attualità.



Questo dettaglio delle "Le tre età della donna" è una riproduzione 
di un dipinto ad olio di Gustav Klimt
realizzato dal copista di opere d'arte Bruno Bordoni.

sabato 7 maggio 2016

Papaveri luminosi. Buona Festa della Mamma donatrice di vita e luce.





Una sera, una bambina dai lunghi capelli biondi
chiese alla mamma di correre nel campo di papaveri
perché aveva visto da lontano le lucciole.

Corse in mezzo agli alti papaveri ma scoprì con
grande stupore che non erano lucciole
ma ad ogni papavero che si doveva ancora aprire,
si accendeva per un istante una piccola luce, 
come una vita che deve nascere.

Il cielo divenne buio ma la bambina non si spaventò
 perché le lucette dei papaveri illuminavano tutto il campo
creando allegria e felicità.
Nessuno è solo finche ci sarà vita,
e come sempre la vita si rinnoverà.

Buona Festa della Mamma
donatrice di vita e luce.

Cristina  : )





Ho scritto e pubblicato questo breve racconto ancora nel 2011
alla nascita del 7 miliardesimo bambino.


mercoledì 4 maggio 2016

Un tripudio di fiori, inno alla vita e alla felicità!





Una stupenda composizione di fiori,
quasi un tributo alla bellezza e alla vita.

Auguro a tutti una bellissima giornata
piena di colori e luce!

Ciao Cri : )



domenica 1 maggio 2016

"L'istante" di Cristina Deboni. "The instant" by Cristina Deboni.



L'istante (1979) - Acrilico su carta - 70 x 100 - Cristina Deboni



Dall'alto osservo il mondo nel suo insieme.

Il tempo si è fermato, e l'istante della vita bloccato per sempre.
Un quadro sospeso nel cielo che sta per cadere, una sciarpa fermata nell'aria
e la clessidra caduta con il tempo bloccato.

In basso, in lontananza, sotto un albero, un caro amico nei suoi pensieri,
lontano nel tempo e nel passato. 

Realizzato in giovane età in cui tutto era possibile anche bloccare il tempo.


Buona Domenica! ciao Cri : )