venerdì 22 aprile 2011

Basta alla strage di agnellini e capretti per festeggiare la Pasqua!




Ogni anno in occasione della celebrazione di Pasqua migliaia 
di neonati di agnello di soli 22 giorni vengono sacrificati in nome di una tradizione 
che non rispetta la vita e non ha compassione per questi cuccioli.



Un pranzo che dovrebbe essere nel segno della pace, della cristianità
viene macchiato dal sangue di agnellini in nome dell'egoismo umano.



L'uomo è l'unico animale che uccide per motivi non strettamente legati alla sopravvivenza
ma per futili motivi di una falsa idea di tradizione.



Cambiamo il menù pasquale per risparmiare la vita a tanti cuccioli!




Non è necessario essere vegetariani per capire che questo è un inutile massacro
Non ha senso se non nell'egoismo dell'uomo e nella sua grande insensibilità!


38 commenti:

  1. Je suis d'accord avec toi, Cristina, et il faudrait faire cesser ces massacres, au même titre que les corridas.
    Bonne journée!

    RispondiElimina
  2. Io non l'ho mai mangiato. Che belle le tue foto Cri...che teneri sono.

    RispondiElimina
  3. Grazie Richard...è vero anche la corrida è da abolire...una inutile tortura per i tori e pericoloso per gli uomini! Ciao Cri : )

    RispondiElimina
  4. sono d'accordo sul fatto che l'uomo uccide gli animali in modo assurdo e senza utilità ma solo per il suo benessere superficiale... io mangio la carne, e la carne di agnello la mangio si e no una volta l'anno... ;) che belle foto Cri! sono così dolci questi agnellini.....

    RispondiElimina
  5. Grazie Giulia ....il fatto non è che lo si mangia ogni tanto...d'altronde mangiamo anche il vitello etc....ma è grave che li fanno nascere per questa festa e per questa festa li uccidono in massa, se non ci fosse non ci sarebbe la strage....ciao Cri : )

    RispondiElimina
  6. Speriamo che si riesca a frenare questo scempio
    ciao Cristina

    RispondiElimina
  7. Molti non ci pensano, basta sensibilizzare più persone e sono sicura che qualcuno quest'anno non lo farà. Ciao e Grazie UIFW08

    RispondiElimina
  8. Sono d'accordo ...tutti dovrebbero vedere queste belle e tenerissime immagini prima di comprare dell'agnello o del capretto...
    Qui vicino c'è un signore che solitamente compra agnelli vivi prima di pasqua (li sentiamo belare) per poi ucciderli per la sua tavola...ma come fa?
    io neppure i conigli posso mangiare...per carità!
    Baci
    mari

    RispondiElimina
  9. Man is the most vicious animal
    We don't only kill for survival
    Furthermore we eat too much meet in som parts of the world
    And there I can mention Sweden as a country
    Thoughtful post Cristina

    Ciao, Susanne

    RispondiElimina
  10. io la penso proprio come te,non l'ho mai mangiato non m'ispira....

    RispondiElimina
  11. io sono di quelle che non l'ha mai mangiato! E' un vero scempio!
    Grazie per queste belle foto!

    RispondiElimina
  12. Grazie Mari, da qualche anno in quà non riesco a mangiarli, mi fanno una pena...

    RispondiElimina
  13. Susanne, è vero quello che scrivi...grazie e ciao! : )

    RispondiElimina
  14. Sabrina e Daniela, in passato ho mangiato ogni tanto l'agnello ma da qualche anno in quà non ci riesco più e mangiarlo in massa a Pasqua mi sembra uno scempio....ciao : )

    RispondiElimina
  15. beeeeeeeeee !!!!!!!

    Pues creo que para lo poco fotogénico que es este animal, has conseguido unas tomas realmente interesantes.

    Un saludo

    RispondiElimina
  16. Poter esser coerente come te, ossia dici e lo fai.
    Io invece sinceramente ti dico che mi capitasse penso lo mangerei, come farei con qualsiasi altra pietanza a base di carne d'animale d'uso comune.
    cmq, belle le foto :)
    buona giornata

    RispondiElimina
  17. Ti ho trovata adesso per caso e aprendo il blog sono rimasta colpita dal post sugli agnellini...sono daccordissimo con te, infatti se vieni a visitare il mio vedi che c'è un link permanente proprio per sensibilizzare su questa assurda strage!
    Grazie dell'ospitalità...divento subito tua follower!

    RispondiElimina
  18. Elena, grazie ora verrò a vedere il tuo blog. Ciao : )

    RispondiElimina
  19. Ciao Chaillrun è l'accanimento che è sbagliato non il mangiare ogni tanto agnello...almeno per me...altrimenti non si dovrebbe mangiare il vitello etc.. grazie : )

    RispondiElimina
  20. Come non essere d'accordo...
    Che belle foto! :-)
    Ermanno

    RispondiElimina
  21. Grazie Ezio e buona serata! : )

    RispondiElimina
  22. Belle foto's with very nice light.

    Ciao, Joop

    RispondiElimina
  23. Contrario al consumo di carne? no
    Contrario al consumo di carne d'agnello? no
    Contrario al fatto che ci troviamo davanti ad una sorta di "produzione industriale" collegata alle feste? Ovviamente sì :-)

    E.

    RispondiElimina
  24. Jestem tego samego zdania,
    na szczęście w moim kraju nie ma takiej tradycji.
    Na naszych stołach
    najważniejsze są malowane jajka, baranki z cukru i gałązki zielonego bukszpanu.
    Tradycyjne życzę Wesołych Świąt Wielkanocnych. Irena

    RispondiElimina
  25. bravissima...
    la penso esattamente come te!
    un saluto

    foto splendide

    RispondiElimina
  26. Bonsoir Christina..merci pour ta visite...je suis contente de te rencontrer...
    Je partage completement ton point de vue sur l'inutilité de ce genre de massacre..c'est honteux...les hommes sont cruels..
    Surtout apres avoir vu tes images si belles..si douces...ça ne donne pas envie de manger ces jolis agneaux...
    a Pâques je préfère le chocolat..:o))
    Bonne soirée..:o)

    RispondiElimina
  27. Un precioso tema con una luz y una textura magníficas. Saludos.

    RispondiElimina
  28. Bravo Secco. Hai descritto sinteticamente il punto della questione! Grazie e ciao Cri : )

    RispondiElimina
  29. Grazie Ira...infatti si dovrebbe cambiare e limitarsi. Ciao Cri : )

    RispondiElimina
  30. Ciao Clo, grazie per il tuo bel commento. : )

    RispondiElimina
  31. Grazie Leovi per la tua visita. : )

    RispondiElimina
  32. Sono assolutamente d'accordo con te! Non sono vegetariana, perché credo che la carne sia un alimento naturale per l'uomo. Ma con gli agnelli a Pasqua non è questione di nutrimento, ma di pura tradizione. Poveri agnellini, un massacro di massa =(

    RispondiElimina
  33. And I pain with this. :(
    The same happens with the turkeys at Christmas ...
    Ciao

    RispondiElimina
  34. molto molto meglio mangiare quelli in pasta di mandorla, sono così buoni! la sola idea di...brrr ma guarda quanto sono belli, fanno una tenerezza...

    RispondiElimina

Grazie amici per la vostra visita!
Thanks friends for your visit!