Giazza dove il cimbro non è dimenticato. Provincia di Verona.

Giazza è un paese molto raccolto dove il tempo si è fermato, il silenzio e la bellezza della natura sono sovrani. Un torrente lo attraversa e una grande foresta demaniale la circonda.
Un paese dove, tra gli anziani, si parla ancora il cimbro, lingua germanica affine al bavarese.
Ogni anno, il 23 giugno, si celebra la Festa del Fuoco per festeggiare i tredici comuni della lessinia orientale.
Il 15 agosto si commemora il giorno dell'Assunta con una processione notturna e nell'occasione tanti turisti salgono in questo borgo per pregare e partecipare alla magia dell'evento illuminato dalla luce delle fiaccole.































Commenti

  1. Trasmette serenità, proprio vero! Bei paesaggi.Ciao Cristina, spero tutto ok. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi è piaciuto come posto e poi non è neanche tanto lontano da Verona. Grazie tutto bene! Ciao Erika e buona giornata! : )

      Elimina

Posta un commento

Grazie amici per la vostra visita!
Thanks friends for your visit!

Tutte le foto e illustrazioni sono proprietà di Cristina Deboni e come tali sono soggette a Copyright. E pertanto tutto il materiale qui contenuto non è utilizzabile nè in alcun modo riproducibile, in qualsiasi forma e misura senza il consenso scritto dell'autore. Il diritto d'autore in Italia è disciplinato dalla legge 633 del 1941 e successivi. Ogni violazione sarà perseguita nei termini di legge.