martedì 18 agosto 2015

Social Network tanto Amata, tanto Odiata.


Con fb ho visto di tutto!

Rivisto i miei vecchi amici. Alcuni li ho frequentati con piacere e notato che sono rimasti tali e quali. 

Ho visto cose che non avrei mai voluto vedere e, per come è strutturato questo social network, è inevitabile come respirare l'aria. Foto orribili di animali torturati, per una buona causa, dicono, per carità, ma in realtà ho ancora nella memoria quelle orrende immagini.
Storie illustrate di forte degrado e di guerra con spargimento di sangue.
Inutile spuntare la voce “non seguire più”, perché ci sarà un altro amico che le pubblicherà.

Ho visto anche innumerevoli cartoline simpatiche e comiche con battute a volte un po' stupidine, cartoline con perle di saggezza, che se lette ogni tanto sono perfette, ma lette tutti i giorni, giorno dopo giorno, assumono un sapore arrogante, saccente e presuntuoso.
Ho imparato che i padroni dei cani, se non sono pazzi d'amore per i loro Amici poco ci manca. Mi meraviglio che non abbiano ancora spodestato il proprio coniuge.

Ogni giorno si leggono gli umori e le "lune" di tutti. E perché piove e perché non piove, e perché fa caldo è perché fa troppo freddo. Chi si lamenta tutti i giorni e non è mai contento. Quasi mai un discorso intelligente, e se si scrive un pensiero più approfondito, rispondono che l'argomento è troppo serio ed è meglio parlarne in altra sede. Questo fa capire presto che nei social network non si deve mai esprimere veramente la propria idea ma, come in un'osteria di paese, si lanciano stupidaggini in continuazione. Non mancano persone che invece di commentare semplicemente si mettono a discutere e nei peggiori dei casi ad offendere.

Ogni giorno si assimilano numerose notizie sulla vita privata di amici e conoscenti. A volte anche troppo delicate e dolorose.
Persone che pubblicano decine e decine di post al giorno e mi chiedo dove trovano il tempo per la loro famiglia, il lavoro? Disattenzione verso il proprio partner e tentazioni possono distruggere anche un matrimonio.
Un altro bel argomento, il lavoro. E’ mai possibile che si debba entrare nei social network durante l’ora di lavoro distraendosi dalle proprie mansioni?

La cosa interessante di questo social network sono gli aggiornamenti che si possono avere con politici o alcune istituzioni che ci possono interessare ma quelli si trovano anche nei loro blog o siti internet.

Si trovano gruppi molto interessanti di fotografia, ma anche gruppi di totale stupidità da cui mi sono dissociata immediatamente ponendomi la domanda sul livello di pensiero del popolo medio?

Cosa succede quando si entra in un Social Network?

E' un continuo guardare il cellulare per vedere chi ha pubblicato, chi ha lasciato un messaggio, una chiamata in chat, si pensa di guardare solo per un attimo ed eccoci a scorrere le pagine e il tempo vola e dopo mezz’ora ci accorgiamo che la pasta è scotta, che intanto il negozio sotto casa ha chiuso, ma non c’è problema, la spesa la faremo domani. Rimandiamo al giorno dopo il cambio degli armadi e quando lo facciamo non lo facciamo con la precisione di una volta e anno dopo anno si accumula tutto ciò che non ci serve.

Siamo in autobus e ci attacchiamo al cellulare, al supermercato in fila alla cassa e non vediamo neanche chi c’è intorno. Ieri una ragazza, e dietro di lei, un ragazzo, entrambi al cellulare, hanno creato una coda molto lunga, non perché c’era molta gente ma semplicemente perché non avanzavano verso la cassa. 
La situazione peggiore sono coloro che usano il cellulare in auto rallentando il traffico oltre a essere pericolosi per se stessi e per gli altri.
Un giorno ho osservato un gruppo di ragazzini, uno di fianco all’altro senza parlarsi e tutti con la testa china sul cellulare in cerca di una vita che non c’è.

Chi leggeva molti libri rallenta la lettura fino quasi a smettere di leggere cambiando la cultura con la spazzatura.

Inutile negarlo, i social network, di qualunque tipo siano, creano dipendenza alterando il senso reale ed i ritmi della vita.

Una volta si raccontava ai propri amici tutto al rientro delle ferie, oggi è un continuo dimostrare dove si è in quel istante, al ristorante, in pizzeria, passeggiate in montagna, viaggi favolosi o al mare vicino casa.

Se non si pubblica è come se non si avesse fatto niente, non si esistesse. Io esisto perché presento la mia vita in internet. Poco importa il prezzo da pagare. Stress, perdita di sonno, disordine mentale.
Alla fine quello che potrebbe essere un mezzo di comunicazione per aprirci al mondo, lentamente crea delle pareti invisibili che partono da lontano e man mano che passano i giorni e gli anni, si stringono intorno a noi con il rischio che non interagiamo più con il nostro vicino.

Il problema peggiore è che le persone non se ne accorgono e negano l’evidenza. Giusto fare l’esperienza ma uscirne ancora di più.
O mantenere un giusto distacco ma questo non è facile.
Il problema è che con il tempo abbassa la nostra attenzione e la ricerca di situazioni più intelligenti e interessanti creando un impoverimento intellettuale

Quando si smette ci si sente liberati e la vita nuovamente in mano nostra senza giudizi, confronti e pregiudizi.
Noi e la nostra vita e quello che "scegliamo" di vedere e leggere per noi stessi.

Cristina Deboni


24 commenti:

  1. Con il "f" me ne sono accorto del modo di pensare d'alcuni miei amici, e non mi è piaciuto per niente!! Ci sono cose dei amici che è meglio che rimangano per sè; tutto non si deve condividere...

    podi-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con te Podi, un po' di riservatezza ci vorrebbe ma oggi, purtroppo, è il mondo dell'apparire a tutti costi!
      E' una settimana che mi sono levata e mi sento proprio bene e non mi manca ed è come se il mio cervello si stesse ripulendo di tutte le informazioni non necessaria alla mia vita. Grazie del passaggio, ciao Cri : )

      Elimina
  2. Estoy de acuerdo contigo, en facebook hay demasiada basura...
    Me gusta mucho blogger, aunque mantengo en activo la cuenta de face.
    Cris, nos vamos a ver por blogger, de acuerdo?
    Un fuerte abrazo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nos vemos en el blog como antes. Un abrazo Cri :)

      Elimina
  3. He pensado mucho sobre este tema también...
    Creo que las redes sociales se han de usar correctamente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Las redes sociales son una tentación, e incluso si usted quiere ver sólo los temas de calidad es difícil, ya que en las noticias de los amigos ver tantas cosas inútiles y también muy malos ... estos días me siento más libre con sólo los blogs y menos bombardeados por todos noticia que he recibido y que no me interesaba. En el blog de elegir qué blog en el que desea ver y si uno no sigue que más te gusta. Amigos es aún más difícil porque hay verdaderos amigos de su ciudad. Gracias por su intervención usted. hola Cri :)

      Elimina
    2. No se dice que los amigos tienen buen gusto! ; )

      Elimina
  4. Cara Cristina, ho letto questo post davvero interessante un paio di volte e son dell' idea che hai pienamente ragione in tutto e per tutto!
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cinzia, mi fa piacere che sei d'accordo e pensa che i primi tempi elogiavo fb ma non l'avevo frequentata per abbastanza tempo, tre anni sono più che sufficienti.
      Io ho dato! ; ) Ciao e buona serata!

      Elimina
  5. Come si potrebbe non essere d'accordo con te, Cristina!
    Non mi è mai piaciuto FB, è un calderone da cui escono spesso dei miasmi che coprono i pochissimi profumi che contiene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con due parole hai detto tutto! : ) ciao Cri e grazie!

      Elimina
  6. CAra Cristina, gran bel blog con delle foto magnifiche dove io mi soffermo sempre per la totale mia incapacità!!!
    Un blog interessante come questo tuo ultimo post...
    Mi sono iscritta a FB appena era uscito per insistenza di una mia amica. Trovavo comodo avere contatto diretto con personaggi del mondo della musica senza passare o per la casa discografica o tramite altre persone. Quindi mi era utile per il mio lavoro. Ho avuto grossi problemi di privacy. Me ne sono uscita a stento, non lo rimpiango , ma con le dovute " pinze" non nego che possa essere anche utile se lo si utilizza a dovere. Cosa che come giustamente dici tu, mi sembra abbia preso largamente la mano!!!
    Mi sono iscritta con piacere, felice se vorrai ricambiarmi, grazie!
    Un abbraccio piovoso!
    http://rockmusicspace.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nella, in effetti se si entra solo per affari forse è più facile e ci si sente più motivati e stare (perdere) del tempo su fb. Stufa anche di lamenti di chi non è mai contento, di vedere cose idiote, almeno con il blog mi sceglo io chi guardare e cosa guardare. Grazie del commento. Guardo il tuo blog. ciao Cri : )

      Elimina
    2. Più che grazie mia cara Cristina, mi hai reso felice..
      Buon pranzo e un bacio speciale!

      Elimina
  7. io non sono un fun di fb e ne sto alla larga è un sistema che no rispetta la privacy di nessuno.

    RispondiElimina
  8. Ciao Cristina, credevo fosse per la scia dei Cookies... ma ora capisco e condivido, troppo spesso mi son lasciato prendere la mano dal SOCIAL perdendo terreno sul mio principale interesse, il mio "Blog", semplice scambio di foto e qualche emozione attraverso gli scatti postati.
    Io questo periodo di vacanza ho chiuso anch'io alcuni siti paralleli che negli anni avevo aperto nella speranza di incentivare il Blog...
    Ti abbraccio e continuerò a seguirti qui dove ci siamo trovati anni or sono :-)
    Ste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefano, tanti sono stati i motivi per cui ho chiuso tante mie attività, in primis la perdita di tempo nel seguirli da cui ricevevo bene pochi riscontri come la pubblicità che, per ora, ho levato anche dal mio blog Esplorando… contraffazione, e firme false, in modo spudorato delle mie cartoline, infatti, dopo avere chiuso il blog di Cartoline, ho cancellato anche dagli archivi di base tutte le mie cartoline, c'è ne saranno ancora in giro (contraffate comprese), è ovvio, ma poche e man mano spariranno (ho già controllato) non lavoro gratis per i siti commerciali, scolastici, ristoranti, siti sportivi etc etc, che rubano le mie cartoline per fare gli auguri di Natale, Pasqua, inizio anno scolastico etc etc e che, oltre ad averle gratis, cancellano la mia firma, che si arrangino da soli! Una vera delusione!

      Per seguire i social network ho levato tempo al mio blog che invece di coltivarlo è stato un po' abbandonato. Anche il problema dei cookie è una grossa perdita di tempo, ma è certamente stato molto secondario. Per fb, anche se ci si impone una regola è difficile seguire la regola perché c'è sempre la tentazione di dare un'occhiatina. Senza fb mi sento liberata e leggera, un bel sentire! Incredibile come mi sentivo oppressa!
      La stanchezza, dopo anni di blog, è normale ma forse, ora che non ho altre distrazioni, potrei riprendere con più energia.
      Buona giornata!!! Cri : )

      Elimina
    2. In fb le persone non commentano, e come scrivi tu è un semplice scambio di foto… e dico io senza costruzione e scambi di idee… Grazie del tuo commento! : )

      Elimina
    3. Concordo con te Cristina, Buona settimana e buon sano Blog :-)
      Ste

      Elimina
  9. Cara Cristina, eccomi. Scusa la mia latitanza ma sono stata indaffarata con il nipotino per 45 giorni pr cui ho trascurato il blog. Son d'accordo con te circa FB. Due anni fa anch'io avevo eliminato il profilo ma poi sono ritornata. Il blog è qualcosa di creativo, costruttivo e come ben hai potuto constatare possono nascere delle belle amicizie.
    Stiamo organizzando l'incontro autunnale blogger ed Ambra ed io ti faremo sapere sperando tanto di rivederci perchè ho un bellissimo ricordo della giornata trascorsa in tua compagnia. Ti abbraccio e ti auguro Buona Vita.
    Erika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erika, si il blog è più personale e creativo, anche se devo dire che mi sto stancando di preparare i post per il blog. Forse 5 anni sono tanti anche per il blog o forse sono un po' demotivata anche per il fatto di aver perso per strada tanti blogger che hanno smesso o si sono dedicati solo ai social network.
      Chissà che con il freddo e le giornate invernali mi torni la voglia di pubblicare. Mah, vedremo. Grazie per l'invito! però per Cremona, non credo che verrò. Vediamo anche quello. Lo saprò più avanti, per ora è troppo presto da sapere. Ciao e buon fine settimana! Cristina : )

      Elimina
  10. Sono contenta di aver letto questo articolo perché a me non è mai piaciuto il FB... ho il mio blog e con quello sono più che soddisfatta ....Ciao cara ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben detto! : ) ciao Bianca e buon fine settimana! Cri

      Elimina

Grazie amici per la vostra visita!
Thanks friends for your visit!